Batterie al litio
Cosa sono e perché sceglierle

La casa della batteria Snc di Formica Antonio & C.

Di batterie al litio si parla in continuazione, visto che ormai fanno parte della nostra quotidianità. Le utilizziamo costantemente nei nostri telefonini, nei nostri computer e, da un po’ di tempo a questa parte, nei veicoli elettrici.
Ma cosa sono le batterie al litio? Come funzionano?

Le batterie al litio, o batterie agli ioni di litio, come sarebbe più corretto chiamarle, sono accumulatori di energia. Si tratta di batterie secondarie, ossia batterie ricaricabili.
Una batteria al litio è composta da due elettrodi: il catodo, ovvero l’elettrodo nel quale avviene la semireazione di riduzione, che ospita un composto di litio, e l’anodo, l’elettrodo nel quale, invece, avviene la semireazione di ossidazione, che ospita un composto tipicamente carbonioso, come la grafite.
Per il funzionamento delle batterie al litio si sfruttano, in realtà, gli ioni di litio, ovvero particelle caricate positivamente a seguito della perdita di un elettrone, che si muovono tra i due elettrodi nelle fasi di carica e di scarica. In che modo? Durante la fase di carica, lo ione di litio migra dal catodo verso l’anodo, mentre durante la fase di scarica avviene il contrario. Proprio in questa fase viene erogata la corrente dalla batteria.

I vantaggi delle batterie al litio


Le batterie agli ioni di litio hanno un’altissima efficienza, data dalle doti di questo elemento chimico. Il litio, infatti, è il terzo elemento nella tavola periodica, dopo idrogeno e elio. È quindi, il metallo più leggero.
Questo vuol dire che, facendo un confronto con le batterie tradizionali, come, ad esempio, quelle al piombo, a parità di volume e a parità di massa, le batterie al litio sono in grado di erogare una quantità maggiore di energia.
Di fatto, ciò si traduce con innumerevoli vantaggi pratici: le batterie al litio, infatti, sono più piccole, più potenti, meno pesanti, erogano più energia e sono ricaricabili.
Basti vedere come si sono evoluti i telefonini e i computer nel tempo: ad oggi sono sempre più sottili e leggeri e, al tempo stesso, in grado di offrire un’autonomia sempre più elevata, grazie a batterie piccole, leggere ma altamente performanti.

Quanto durano le batterie al litio?


Con la nostra esperienza quotidiana con lo smartphone, abbiamo presto imparato che le batterie al litio non sono eterne, anche se hanno comunque una buona durata nel tempo. Ma non hanno nemmeno una vera e propria data di scadenza.
La loro durata dipende intanto dal fatto che “vivano” o meno in condizioni ambientali e di temperatura ottimali. Dopodiché, tutto dipende dal numero di cicli di carica e scarica. Parliamo di migliaia di questi cicli – per le auto elettriche si parla di 1000/1500, ma in questo caso entrano in gioco anche gli anni e i chilometri percorsi.
Dopo un tot di cicli di carica e scarica, la batteria gli ioni di lito inizia piano piano a essere meno efficiente: la sua capacità si riduce progressivamente rimanendo pur sempre funzionante, ma offrendo un’autonomia sempre minore.



Vendiamo batterie online in tutta Italia senza costi di spedizione.
Contattaci sapremo fornirti le risposte che cerchi per ogni genere di applicazione nel campo delle batterie per ogni veicolo.
info@lacasadellabatteria.it