Manutenzione auto
Come capire se la batteria è carica

Batterie auto 13 ago 2019

A noi piace sempre ricordare quanto sia importante la manutenzione della batteria dell’auto: questo ci garantisce ottime prestazioni sempre ed una lunga vita del prodotto.
È vero che non è facile capire intuitivamente quale sia lo stato della batteria…tranne quando l’auto parte male o non parte affatto o ce lo dicano le spie sul cruscotto.
Esistono ovviamente dei metodi di misurazione dello stato di carica della batteria che si applicano ben prima di giungere al momento fatidico della spia accesa o della partenza a spinta!

Queste misurazioni vengono di prassi rilevate da qualsiasi professionista del settore, attraverso l’utilizzo di apposita strumentazione.
Ma si possono effettuare anche senza doversi rivolgere ogni volta ad un’officina specializzata. Basta munirsi di un multimetro.

Il multimetro, o tester multimetro, è un’apparecchiatura che permette di rilevare più valori di una sorgente di energia elettrica, come la tensione elettrica continua, la resistenza elettrica, la corrente elettrica continua, la frequenza e altro ancora, in base al modello di apparecchio.
Nel caso di utilizzo su una batteria di un’auto, il multimetro ne rileva ed indica lo stato di carica.
Ne esistono in commercio di tantissimi tipi ed in tantissimi modelli, con prezzi spesso anche irrisori. Quindi, con pochi euro di investimento e pochi minuti di tempo si riesce ad avere un quadro della situazione che ci informerà se è necessario ricaricare o sostituire la batteria, o nessuna delle due cose se è in perfette condizioni; oppure persino di capire che a volte, sospettando una cosa, il problema, invece, potrebbe essere altrove.
In ogni caso, un piccolo controllo di pochi minuti potrebbe risultare fondamentale nella prevenzione e risoluzione di problemini che potrebbero, in seguito, diventare ben più gravi.

Vediamo adesso come utilizzare un multimetro e come leggere ed interpretare le sue rilevazioni.

• Collegare i cavi al multimetro, positivo su positivo, negativo su negativo.

• Accendere il multimetro e, tramite il selettore centrale, regolarlo per la misurazione di una carica di 12v.

• Collegare i terminali alla batteria, sempre positivo con positivo, negativo con negativo.

A questo punto il display del multimetro indica un valore: solitamente, una batteria nuova, a motore spento, dà valori compresi fra 12.70v e 13.00v.
A motore acceso il valore tende a salire fino anche a 14.00v o anche più, poiché l’alternatore in funzione trasferisce energia alla batteria.


Una batteria vecchia può dare valori più bassi, fino a 12.40v, ma ancora non vuol dire che è da sostituire. Si può comunque continuare ad utilizzarla adottando alcuni accorgimenti che possano prolungarne la vita ed evitarci brutte sorprese: utilizzare pochi dispositivi mentre si è in auto e mai a motore spento – radio, aria condizionata, ecc.; evitare di lasciare la batteria ferma per lunghi periodi; far caricare la batteria dall’alternatore prima di spegnere l’auto – basta lasciare l’auto accesa per un po’, senza altri dispositivi in funzione, prima di spegnere il motore.

Se il valore rilevato dal multimetro dovesse essere addirittura inferiore ai 12.00v a motore spento, questo indica che la batteria è molto vecchia e non c’è più niente da fare se non sostituirla.

Vendiamo batterie online in tutta Italia senza costi di spedizione.
Contattaci sapremo fornirti le risposte che cerchi per ogni genere di applicazione nel campo delle batterie per ogni veicolo.
info@lacasadellabatteria.it






I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.