Camper Mania
Il 2021 è record di vendite

Incremento dell’11,92% nelle immatricolazioni di camper nel 2021, un trend positivo che ormai prosegue da qualche anno e fa capire che in Italia, il camper, non è certo una moda passeggera. In realtà, secondo quanto riportato dall’ Associazione Produttori Camper, i dati sono positivi per tutta l’Europa che nel 2021 ha visto un incremento del 13% con l’immatricolazione di più di 180.000 nuovi camper.

L’Italia si conferma anche ai primi posti nella produzione e si conferma al terzo posto in Europa dopo Germania e Francia con un incremento produttivo del 33% rispetto al 2021.

vacanze in camper mare

Ovviamente ci sono dei piccoli problemi a cui far fronte, come riporta il Presidente di APC, come ad esempio la difficoltà di reperimento di alcuni materiali e il rincaro delle materie prime e dell’energia.

Insomma, gli italiani e gli europei in generale, sembrano sempre più affascinanti dalla possibilità di viaggiare in totale libertà, più a contatto con quelli che sono i propri interessi come natura, famiglia o cultura.

Quanto costa comprare un camper


Ma quanto può costare l’acquisto di un camper? Ovviamente non è facile dare una risposta in quanto il costo può variare dall’usato al nuovo, dagli optional che si scelgono e dalla tipologia.

Esistono infatti differenti tipi di camper:

- Mansardato
-Puro
- Semintegrale
- Motorhome


Il camper mansardato è forse quello più conosciuto e diffuso in Italia; si tratta del camper con la tipica sporgenza sopra la motrice dove di solito viene alloggiato il letto matrimoniale. Il prezzo per questa tipologia di camper nuovo può variare in media fra i 50.000 e i 65.000 euro. Mentre usati partono dai 10.000 euro.

vacanze camper in montagna

Il camper puro ha solitamente dimensioni più ridotte e solitamente viene preferito dai più giovani. È costruito a partire dalla base di un furgone e il suo costo si aggira mediamente fra i 40.000 e i 65.000 euro mentre si può trovare un buon usato a partire da 20.000 euro.

Per quanto riguarda il camper semintegrale, si tratta di un modello molto simile al camper mansardato ma con una cellula più aerodinamica che si traduce in consumi minori e rinuncia al letto matrimoniale. Il suo costo medio varia fra i 50.000 e i 90.000 euro mentre per l’usato si parte dai 20.000 euro.

Vediamo infine il Motorhome. Si tratta della versione più spaziosa e comoda ma anche più costosa. I suoi prezzi medi possono variare fra gli 80.000 e i 150.000 euro mentre l’usato è più economico, a partire dai 25.000 euro.

Costi per la manutenzione


Come per qualunque altro mezzo i costi non si limitano al solo acquisto ma è necessario tenere in considerazione anche la manutenzione.

Fra i costi da tenere presente troviamo in primo luogo l’assicurazione annuale che può variare dai 400 ai 1000 euro e che va calcolata in base a vari parametri come qualunque altra assicurazione. Esistono però alcune agevolazioni come per esempio la possibilità di sospendere la polizza nei mesi di inutilizzo.

All’assicurazione si aggiunge la tassa di proprietà, ovvero il bollo, che viene calcolato in base ai Kw del mezzo.

C’è poi da pensare alla manutenzione ordinaria. Ovviamente il tagliando, molto importante per un camper che solitamente svolge viaggi molto lunghi. Il costo può variare dai 300 ai 500 euro a seconda delle condizioni del mezzo. Questa può prevedere cambio olio e filtri, controllo batteria e in caso di necessità acquisto, e controllo dei vari componenti per essere sicuri che il camper sia completamente efficiente.

Infine c’è da mettere in conto il costo per la revisione che va effettuata ogni 4 anni e la spesa si aggira intorno ai 65,00 euro.

Vendiamo batterie online in tutta Italia senza costi di spedizione.
Contattaci sapremo fornirti le risposte che cerchi per ogni genere di applicazione nel campo delle batterie per ogni veicolo.
info@lacasadellabatteria.it






I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.